Valpolicella, terra di pregiati vini a pochi km da Verona

Valpolicella, terra di pregiati vini a pochi km da Verona

La Valpolicella è una zona collinare a pochi chilometri dalla città di Verona, famosa in tutto il mondo per la produzione di vini d’eccellenza come il pregiatissimo Amarone. Per chi ha la possibilità di soggiornare nella città scaligera, questa zona a forte vocazione vitivinicola offre ville, giardini e piccole meraviglie da scoprire.

Uno dei più belli e suggestivi è il grande giardino di Villa Pojega Rizzardi a Negrar, realizzato da Luigi Trezza su commissione dal conte Antonio Rizzardi. Disposto su tre livelli, i viali a diverse quote aprono suggestivi punti panoramici sulla tenuta. All’interno della villa, c’è l’azienda agricola Guerrieri-Rizzardi dove è possibile degustare i vini e l’olio d’oliva di loro produzione.

Altra villa con vocazione vitivinicola è Villa Mosconi Bertani ad Arbizzano di Negrar. Leggenda (o storia) vuole che qui nacque il famoso amarone, nel 1936, per errore, un cantiniere lasciò fermentare più del dovuto un Recioto dando vita al blasonato vino che fu messo in una botte e poi dimenticato. Una parte di Recioto, continuando a fermentare, divenne così secco da diventare amaro, da cui il nome.
L’edificio si trova nel cuore della produzione dei vini di prestigio veronesi, la "Valpolicella classica" posta a nord ovest della città di Verona, racchiusa tra l'Adige a ovest e la Lessinia a nord, e formata dai comuni di Marano, Fumane, Negrar, Sant'Ambrogio e San Pietro in Cariano. Villa Mosconi Bertani sorse nel Settecento su una preesistente casa cinquecentesca, luogo meraviglioso e incantato è il parco all’inglese, inserito nella lista dei Grandi Giardini Italiani.

Unica villa disegnata dallo stesso Andrea Palladio a Verona, è Villa Serego oggi più conosciuta come Villa Santa Sofia. Il grandioso progetto commissionato dal gentiluomo veronese Marcantonio Serego, non fu mai portato a termine, probabilmente con la morte del committente i lavori furono sospesi dai discendenti. Oggi la villa, di proprietà privata, non è visitabile, ma è possibile accedere boschetto in occasione di eventi organizzati dalla Cantina Santa Sofia, azienda vinicola che ha qui la sua sede. Le cantine antiche hanno anch’esse un fascino speciale e si possono prenotare degustazioni di vino.

Molte altre sono le splendide ville della Valpolicella: dalla cinquecentesca Villa Della Torre nel comune di Fumane, a Villa Amistà a Corrubbio di Negarine, oggi sede del Byblos art hotel, progettata dal Sanmicheli, allievo del Palladio, e rimodellata dal designer Alessandro Mendini, scrigno di una vasta collezione di opere di artisti e designer internazionali, quali Philippe Starck, Vanessa Beecroft, Jean Michel Basquiat e Damien Hirst.